“A Kiev ambiente caldo, ma il Napoli può fare bene. Jorginho è sereno”

Il Napoli è partito alla grande in campionato, ha fatto bene e deve continuare a tenere questo atteggiamento. In Champions il fattore campo può incidere e giocare a Kiev o a Lisbona non sarà facile, ma il Napoli è nella condizione di poter fare bene anche in questa competizione.

Domani Jorginho disputerà, se Sarri deciderà di schierarlo, la sua prima partita in un girone di Champions League ed è un grande obiettivo. Il mio assistito è in grande forma ed è sereno infatti anche quando la squadra è in difficoltà, lui continua a far giare la palla perchè qualcosa può succedere.

Nazionale italiana? Se Ventura avrà bisogno di lui, sarà convocato. Ci sono tanti giocatori bravi in circolazione per cui tutto sta nella necessità del ct e se Ventura avrà bisogno di lui lo convocherà. Jorginho ha delle caratteristiche ben precise che diventano importanti per chi vuole adottare un certo gioco. Non ho parlato con Ventura, non posso farlo perché il tecnico ha la possibilità di vederlo giocare, poi sta a lui decidere di convocarlo o meno. Speriamo che possa arrivare la chiamata.

A Kiev l’ambiente è sempre caldo e giocare qui non è facile per nessuno. Mi aspetto però dal Napoli il solito atteggiamento: giocare per vincere. Quest’anno tutti possono segnare, anche Jorginho”.

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Joao Santos, procuratore di Jorginho.

 

<  Torna alle news