Milik non sarà accanto a Lewandowski ma questa sera…

Ho sentito Milik subito dopo l’operazione e stava anche piuttosto bene. Ora dovrà svolgere un grande lavoro rieducativo che durerà tre o quattro mesi e poi tornerà più forte di prima.

Quando ho capito che l’infortunio di Milik era grave? Inizialmente non sembrava così grave, nemmeno quando siamo rientrati nello spogliatoio, anche perché il dolore non era così forte da far trasparire la gravità dell’infortunio. Poi, le analisi hanno confermato il tutto.

Milik è un ragazzo molto forte, è uno che non si arrende mai. Ha detto certe cose subito il responso delle analisi perché non se lo aspettava giacché ripeto, non aveva grande dolore e non giocare per i prossimi mesi significa togliere al ragazzo quello che ha di più caro.

E’ difficile capire i tempi di recupero di Milik, diciamo che per recuperare al massimo ci vorranno dai 4 ai 6 mesi e questo è stato confermato anche dal medico che lo ha operato.

Stasera accanto a Lewandowski chi giocherà? Non lo so, dedicheremo un pensiero per Milik, ma non la svelo”. 

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Jacek Jaroszewski, il medico della nazionale polacca.

<  Torna alle news