Vincenti a Kiev e primi nel girone: il Napoli c’è

Un debutto tutto da ricordare per mister Sarri che da Empoli a Kiev ha visto, questa sera, avviare una nuova fase della sua brillante carriera.

È a lui che dedichiamo l’incipit di questo articolo, a lui che ha orchestrato una squadra prossima e che ambisce alla perfezione che può solo crescere e migliorare, può mettersi sempre più in sintonia e far male.

Ci sono Milik che segna a due per due, Hamsik rinato e forte… e poi Reina, Koulibaly, Albiol, Hysaj e Ghoulam, ma anche Allan, Jorginho, Mertens, Callejon e quelli che tutto sono tranne che riserve.

Titolari di lusso del calibro di Insigne e Zielinski, in attesa di Gabbiadini e dell’esplosione di Giaccherini, Diawara, Rog e Maksimovic… quanti se ne possono davvero dire.

Che Napoli ragazzi!

Una squadra devastante in casa e concreta in trasferta, capace di vincere e imporsi tra le mura ostili di Kiev e di strappare i primi tre punti del girone e piazzarsi al primo posto dopo il pari (1-1) tra Benfica e Besiktas.

Tornando alla cronaca della gara, l’undici partenopeo ha saputo soffrire e stringere i denti con l’appeal di chi sa il fatto suo e di sicuro vuol far sentire la sua voce in questa Champions League.

In Europa non è mai facile, il risultato di oggi va già archiviato, domenica arriverà il Bologna e noi voglia farci sentire e trovare pronti. Forza Napoli Sempre!

In foto gli amici del Napoli club Freccia Rossa di Brescia a “godere” del risultato e tifare Napoli a squarciagola!

<  Torna alle news